giovedì, Agosto 18, 2022
giovedì, Agosto 18, 2022

Tour delle gelaterie di Roma

distance from your position km , mi
directions
A Roma il gelato è una cosa seria. Ci sono, infatti, molte gelaterie che offrono deliziosi gelati per stuzzicare l'appetito. Seguiteci nel nostro tour per scoprire le migliori gelaterie della città.

Anche se è difficile individuare con esattezza la data in cui fu inventato il gelato, è ben noto che questa prelibatezza fredda, cremosa e nutriente sia stata inventata in Italia e, per essere più precisi, a Firenze. Se un tempo veniva preparato solo con sottili scaglie di ghiaccio, latte e frutta, il moderno gelato ottenuto mescolando latte, uova e panna è invece un’invenzione di Bernardo Buontalenti – da cui ancora oggi prende il nome uno speciale gusto di gelato, la “Crema del Buontalenti”.

Oggi il gelato è parte integrante della tradizione gastronomica italiana. L’Italia è infatti disseminata di gelaterie in cui acquistare coppette o coni di gelato da consumare passeggiando. Per gli italiani il gelato rappresenta sia uno spuntino goloso sia un momento ricreativo da condividere con gli amici. L’espressione “andare a prendere un gelato” rappresenta infatti uno dei più chiari esempi di momenti di convivialità.

Roma, dal canto suo, vanta una ricchissima scelta di gelaterie, perfette per tutti i gusti. Il nostro tour delle gelaterie di Roma inizia da San Crispino, a poca distanza dal Pantheon, famoso per il gelato alla pesca e a base di frutta fresca. A proposito di gelato alla frutta, Punto Gelato, vicino al Ghetto Ebraico, è una tappa obbligata per gli amanti delle fragole. Il loro gelato si contraddistingue per l’aroma zuccherino e per la sua consistenza cremosa.

Chi ha un debole per il melone, invece, deve concedersi una pausa alla Gelateria dei Gracchi, vicino a Villa Borghese, dove questo succulento frutto estivo viene rielaborato in irresistibili creazioni. Se invece siete in cerca di qualcosa di un po’ più aspro, optate per il gelato al limone. Provate la variante proposta dalla Gelateria del Teatro, che si contraddistingue per l’attenta scelta degli ingredienti e utilizza solo limoni provenienti dalla Costiera Amalfitana.

Se amate invece il sapore acidulo dei frutti di bosco, una sosta alla Gelateria Tony è d’obbligo. Qui fragoline di bosco, mirtilli, lamponi e more si fondono per dare vita a un gelato tutto naturale e a basso contenuto di zucchero. Terminate il vostro tour gastronomico alla Gelateria Fassi: il Palazzo del Freddo per gustare un gelato gourmet guarnito con ciliegie o “sampietrini“, quadratini di gelato ricoperti di cioccolato che ricordano il ciottolato di Roma.

Continua a sognare