venerdì, Ottobre 7, 2022
venerdì, Ottobre 7, 2022

L’olio d’oliva: l’oro verde del Garda

distance from your position km , mi
directions
L’Olio di oliva è uno degli ingredienti cardine della dieta Mediterranea, che sulle colline del Garda viene prodotto con passione e impegno fin dai tempi dei romani. Impossibile, quindi, non programmare una vista con degustazione in uno dei tanti frantoi locali.

La coltivazione dell’ulivo sulle sponde del Lago di Garda ha origini antichissime, che risalgono almeno all’epoca romana, ma probabilmente addirittura all’età del Bronzo. Da secoli sui soleggiati terrazzamenti delle colline che circondano il lago cresce questa pianta, i cui frutti sono diventati nel tempo un elemento fondamentale della dieta mediterranea e un’inestimabile risorsa per questo territorio. Già nel medioevo l’olio del Lago di Garda era considerato un prodotto di eccellenza ed era utilizzato sia nell’alimentazione che in medicina. Esso, grazie al favorevole microclima mediterraneo della zona, detiene anche un record: è l’olio prodotto più a nord nel mondo. Nel 1997, la sua varietà più pregiata, l’Olio Extra Vergine di Oliva Garda, ha ottenuto dall’Unione Europea il riconoscimento della Denominazione di Origine Protetta (DOP), che garantisce un prodotto di grande pregio, con requisiti severamente controllati. Oggi, quindi la dicitura “Garda DOP” può essere inserita in etichetta solo da produttori che hanno rispettato il disciplinare di produzione e il relativo piano di controlli.

L’Olio Extravergine del Garda Dop si produce nelle provincie di Brescia, Verona, Trento e Mantova. Tra le sue caratteristiche fondamentali, spicca il sistema di trasformazione delle olive, che dopo la raccolta devono esser fatte riposare in casse areate, fino al momento della spremitura, che generalmente avviene dopo 24/48 ore dalla raccolta. Ne risulta un olio pregiato, ricco di clorofilla, sostanza che gli conferisce il tipico colore che va dal verde al giallo intenso (per questo viene chiamato “oro verde del Garda”) fruttato, sapido e armonico, che si distingue per il sapore delicato e per la sua alta digeribilità. È un olio a bassa acidità, adatto ai più svariati usi in cucina, ma risulta Ideale con minestre d’orzo, carni bianche, pesci di lago e pesci al forno. La maggior parte dei frantoi della zona sono visitabili dai turisti, che possono così coniugare il piacere di un soggiorno sul Lago di Garda a quello della buona tavola, partecipando a degustazioni guidate direttamente dai produttori di olio, che rispondono con piacere a tutte le domande le curiosità sulla produzione di questo preziosissimo prodotto. Inoltre, perché non concedersi un po’ di shopping gastronomico? La maggior parte dei produttori spediscono il loro olio in tutto il mondo: non sarebbe fantastico una volta tornati a casa, poter portare in tavola i sapori del Lago di Garda e sognare per un attimo di essere ancora lì?

Continua a sognare